Il nostro Manifesto

Chi aderisce a LIBERA intende:

• Impiegare le proprie energie per la (ri)costruzione di un Paese in cui le idee ed il lavoro, al pari dell’onestà e della trasparenza, ne siano i capisaldi. Un progetto che per essere realizzato ha bisogno di LIBERAre energie, competenze, passione.
• Coltivare l’interesse pubblico nell’impegno di una politica LIBERA da clientelismi e logiche di parte, inclusiva della società civile e rivolta al bene comune.
• Operare per una società LIBERA dalla burocrazia, capace di offrire opportunità di lavoro. Un lavoro più dignitoso, rispettoso, equo, sicuro.

LIBERA agisce avendo come priorità:

• la crescita sostenibile come concetto trasversale a tutte le politiche, per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030, promuovendo economica circolare e tutela dell’ambiente.

A tal fine LIBERA mette al centro:

• La cultura, unica vera arma per vincere le sfide della democrazia, dell’integrazione, della tolleranza, della convivenza pacifica e civile.
• La persona e la famiglia, rimuovendo ogni ostacolo al riconoscimento dei diritti, affinché si eserciti la piena responsabilità e libertà nelle scelte che riguardano la vita di donne e uomini.

LIBERA propone di:

• Porre come fulcro di ogni azione politica l’interesse pubblico per ritrovare il senso autentico di comunità, esercitando i diritti e rispettando i doveri,
• Lavorare assieme, in modo aperto ed inclusivo di ogni LIBERA espressione della comunità, per dare risposte approfondite e ragionate a problemi complessi.
• Elaborare riforme indispensabili per una San Marino autonoma e integrata nel contesto internazionale, caratterizzate da una visione LIBERA e progressista in grado di garantire dignità, equità, capacità individuali e collettive, equilibrio nell’uso delle risorse.
• Assumere una responsabilità piena nei confronti delle urgenze del Paese, quale base necessaria per un dialogo costante, affinché le scelte siano rappresentative della volontà della cittadinanza,
• Battersi affinché nella società e nella politica non prevalga l’indifferenza, l’intolleranza e l’aggressività, ma predomini la difesa della dignità della persona riconoscendone il suo inestimabile valore.

LIBERA nasce come spazio comune, fisico e immateriale, aggregante e non focalizzato sulle sigle o sulle appartenenze, in cui operano singoli e gruppi di persone dalla storia diversa, condividendo spazi e confrontandosi costantemente sui contenuti, partendo da un medesimo approccio politico e da un’analisi comune della situazione attuale.

Con LIBERA nascono i seguenti laboratori:

– LIBERA l’Ambiente
– LIBERA il Lavoro
– LIBERA la Cultura
– LIBERA i Diritti
– La Rivista LIBERA